Informazioni sulla chiesa di San Damiano presso Assisi
Assisi
Approfondimenti


Chiesa di San Damiano

Oratorio campestre francescano ad Assisi

San Damiano

La chiesa di San Damiano non riveste ovviamente una grande importanza dal punto di vista artistico, specie se la si mette a confronto con alcune delle basiliche di Assisi, tuttavia è un luogo a cui indissolubilmente sono legate le vicende terrene sia di San Francesco che di Santa Chiara.

In questo oratorio campestre, appena fuori le mura del paese, nell'estate del 1205 d.C. San Francesco sentì il Crocifisso, che oggi viene custodito nell’omonima cappella della chiesa di Santa Chiara, esortarlo a restaurare la Chiesa; nella grotta sotto l'edificio, il Santo si nascose dal padre che ne ostacolava la scelta monastica. Qui Santa Chiara trascorse la sua esperienza monastica a partire dal 1212 d.C. e fondò l’ordine delle Clarisse; nella "capannuccia di stuoie in un angolo della casa" San Francesco scrisse la prima bozza del Cantico delle Creature, e nel dormitorio di San Damiano, Santa Chiara spirò l'11 Agosto del 1253 d.C. appena due giorni dopo la visita di Papa Innocenzo IV. Quello che maggiormente colpisce del luogo è il silenzio, ed il senso di distacco che chiunque avverte passando dal paese a questa chiesa; San Damiano dista, dopo tutto, poco più di un chilometro dalla Basilica di San Francesco, ma, forse per i campi di olivi che lo circondano, o forse perché è visitato più dai pellegrini in preghiera che dai semplici turisti, la distanza sembra molto maggiore. La facciata della chiesa è caratterizzata da un portico che permette l’accesso sulla destra alla cappella di San Girolamo dove sono ospitati alcuni affreschi di Tiberio di Assisi databili fra il 1517 ed il 1522 d.C. L'interno ad una navata ed abside decorata di affreschi del XIV secolo contiene un coro ligneo dei primi anni del XVI secolo ed una copia dell’originale Crocifisso. All'interno del convento sono presenti una Crocifissione di Pier Antonio Mezzastris del 1482 d.C., nel refettorio alcuni affreschi di Dono Doni e, nel chiostro, le opere di Eusebio da San Giorgio del 1507 d.C. raffiguranti "San Francesco che riceve le stigmate" e "l’annunciazione".

Diventa fan di Bella Umbria
Vieni a trovarci su facebook e condividi un pò del tuo tempo con noi! Grazie alla pagina facebook di Bella Umbria...
  • Sarai sempre aggiornato sulle offerte che le migliori strutture dell'Umbria hanno in serbo per te
  • Potrai scoprire gli eventi del territorio
  • Esprimere la tua opinione in ogni momento
  • Potrai divertirti a postare video e foto delle tue vacanze o delle tue gite fuori porta
Entra nella nostra community e partecipa con recensioni, suggerimenti, commenti!
Scarica gratis l'App di BellaUmbria per il tuo smartphone Fotografa il QR code per fare il download dell'applicazione sul tuo smartphone

Chi Siamo | Come Prenotare | Servizio Informazioni | Mappa del Sito | Newsletter | Privacy Policy

© Green Consulting S.r.l. P.I. 00756050555